PER LA SICUREZZA DELLA VITA IN MARE  

- Sezione di Forlì e Bagno di Romagna -

Zone di competenza Forlì-Cesena-

Bagno di Romagna-Cesenatico-Gatteo

Ente iscritto al Registro delle Organizzazioni di Volontariato e al Coordinamento di Protezione civile della Provincia di Forlì-Cesena  

 

HOME

STORIA

INFORMAZIONI

NORMATIVA

NEWS

ATTIVITA'

SUBACQUEA/FOTO

FOTO

LINK

CONTATTACI

INFORMAZIONI GENERALI

 

 

CORSI PER BAGNINI DI SALVATAGGIO

ATTENZIONE : c'è corso e corso!

Prima di scegliere a quale corso iscriverti, controlla il programma, ad esempio: gli argomenti trattati, oppure se durante le lezioni di nuoto vengono utilizzate le attrezzature di salvataggio, se hai la possibilità di specializzarti all'uso del defibrillatore e per la somministrazione dell'ossigeno o acquisire la certificazione del Primo Soccorso aziendale ai sensi del D.M. 388/03, diventare un operatore di salvataggio con moto d'acqua o un istruttore di nuoto.

Informati bene, perché non tutti i corsi sono uguali.

Il nostro corso prevede una data d'inizio e una di fine, con un programma delle lezioni ben definito.

Con noi non è possibile iscriversi a metà di un corso, quando a uno fa più comodo, semplicemente perché non potrebbe seguire la formazione in modo corretto e acquisire le competenze necessarie in un preciso ordine.

Un Bagnino, per svolgere il suo delicato compito di sorveglianza e salvataggio, non deve possedere uno stile natatorio perfetto, ma saper gestire un'emergenza e sopratutto fare prevenzione. Nei nostri corsi insegniamo questo.

Nel costo dell’iscrizione, oltre al corso per Bagnino di Salvataggio, è compreso:
Manuale Salvamento e Pocket Mask
• Guanti di gomma protettivi
• Collare Salvamento porta fischietto
• Manuale primo soccorso
• Nozioni primo soccorso somministrazione ossigeno
• Nozioni primo soccorso BLS avanzato (RCP, ferite, lesioni, fratture ecc.)
• Nozioni primo soccorso PBLS Pediatrico (RCP su neonati e bambini)
• Corso primo soccorso BLSD (uso del defibrillatore), certificato 118
• Corso gestione primo soccorso in acqua con tavola spinale
• Utilizzo piscina per la durata del corso (20 ingressi)
• Utilizzo attrezzatura di primo soccorso
• Utilizzo attrezzatura salvataggio: baywatch, salvagente lineare, pattino
• Spese certificazione

Al superamento dell’esame finale l’allievo riceverà:

Brevetto e diploma Bagnino di Salvataggio valido per tre anni
• Iscrizione annuale Soc. Naz. Salvamento

Requisiti per l'iscrizione al corso di Bagnino di Salvataggio:

a) Idoneità medica:
(certificato medico sul quale è specificato che non esistono controindicazioni psico-fisiche per la frequenza del corso di Bagnino)
b) Età compresa dai 16 ai 55 anni
c) Provata attitudine al nuoto:
(prova di ammissione in piscina per gli stili di nuoto principali)
d ) Cittadinanza italiana o dell'Unione Europea

Documentazione necessaria per l'iscrizione:

 

- 3 foto formato tessera  

- fotocopia di documento di identità (carta o patente)

- fotocopia del codice fiscale

- certificato medico (del medico di base)

- autocertificazione e domanda di iscrizione (da compilare in sede).

 

Il brevetto ha validità triennale.  

Questo corso permette di conseguire il brevetto ed il diploma di BAGNINO DI SALVATAGGIO, valido lungo il litorale marittimo, nelle acque interne e nelle piscine di tutti i Paesi dell’Unione europea.

La vigente normativa italiana prevede l’assunzione e la costante presenza del bagnino sia presso gli stabilimenti balneari, sia presso le piscine; il Brevetto rilasciato dalla Società Nazionale di Salvamento costituisce titolo professionale valido a tutti gli effetti di Legge.

Inoltre il Brevetto è riconosciuto titolo equipollente alla prova di "nuoto e voga" necessaria per il rilascio del libretto di navigazione.

 

Il corso è articolato in lezioni teoriche e pratiche ed è necessario, per accedervi, il possesso di capacità natatorie, di idonee condizioni psicofisiche e un’età compresa tra i 16 e i 55 anni, previo il superamento di un test di ammissione.

 

Il Brevetto di Bagnino di Salvataggio offre l’opportunità di un lavoro all’aria aperta e di svolgere un importante servizio a favore della collettività, oltre a consentire attività di volontariato, di impegno sociale e di Protezione Civile.

CONTENUTI DEL CORSO PER BAGNINO DI SALVATAGGIO

 

Piscina
Nuoto: stile libero, dorso, dorso rana, rana, rana subacquea, compensazione, capovolte in stile e in raccolta, nuoto di avvicinamento al pericolante, nuoto di salvamento, galleggiamento e sopravvivenza, over, traino, vari tipi di prese e trasporto, apnea, tuffi, tuffo per il salvamento, tecniche di liberazione e sollevamento.
 
Lezioni in aula
I pericoli dei fondali marini, fiumi e laghi (buche, onde, correnti), Ordinanze Regionali Marittime, la sorveglianza delle spiagge, mezzi di comunicazione, nodi, attrezzi di salvataggio, tecnica del recupero, meteorologia, manutenzione e sorveglianza delle piscine, responsabilità legale del bagnino di salvataggio, materiali utili al primo soccorso, annegamento, malori, traumi, emorragie, BLS, uso dell’AED, BLS pediatrico, uso dell’ossigeno, soccorso a subacquei in apnea o autorespiratore, pericoli da animali marini.
 
Mare (per chi desidera conseguire il brevetto per la voga e poter esercitare la professione sui litorali)
Il moscone di salvataggio, armare il moscone, voga in piedi, voga in coppia, manovre di avvicinamento, recupero del pericolante e rientro, soccorso con altri mezzi, tecniche di ricerche di un disperso.
 
La data degli esami sarà stabilita durante lo svolgimento corso.

 

 

CORSI DI PERFEZIONAMENTO

 

 

MARINAIO DI SALVATAGGIO

 

Di elevato livello tecnico-professionale e fortemente selettivi, diplomano Marinai di Salvataggio per costituire equipaggi di imbarcazioni per il soccorso in mare e nelle acque interne. In particolare l’utilizzo degli equipaggi è finalizzato a fronteggiare le emergenze in mare e si configura come attività ausiliaria della Guardia Costiera.

 

ISTRUTTORI PER ATTIVITA' DI SOCCORSO FLUVIALE E LACUSTRE

 

La Società Nazionale di Salvamento ritiene che per le attività di soccorso in emergenze fluviali sia necessaria una specializzazione ulteriore. Una equipe di istruttori altamente qualificata, che ha conseguito il Brevetto a San Diego (California), realizza corsi di formazione per il personale da adibire a tali peculiari soccorsi con l’impiego delle tecnologie e delle metodologie più avanzate. Il Dipartimento della Protezione Civile ha in corso l’istruttoria per il formale riconoscimento del "Brevetto di Soccorritore fluviale e lacustre".

ISTRUTTORI DI NUOTO, ISTRUTTORI DI NUOTO PER PERSONE CON ABILITA' DIVERSE

 

La conoscenza teorico-pratica dell’attività natatoria costituisce senza dubbio elemento primario di prevenzione degli incidenti in acqua; le stime ufficiali valutano che circa il 40% della popolazione italiana non sappia nuotare. La Società Nazionale di Salvamento, pur non ravvisando nei propri compiti alcuna finalità agonistica, ritiene necessaria una maggiore diffusione del nuoto e pertanto ha istituito da tempo corsi per Istruttori al fine di organizzare corsi di apprendimento per tutti i livelli di età con particolare attenzione anche ai disabili.

 

ISTRUTTORI NELLE ARTI MARINARESCHE AL SALVATAGGIO

 

Le Sezioni provvedono a selezionare i migliori e più capaci elementi da inviare ai corsi che abilitano il personale all’insegnamento. Gli Istruttori nelle Arti Marinaresche al Salvataggio sono i docenti dei corsi per bagnino e la loro formazione prevede, oltre ad un elevato livello tecnico, una particolare attenzione alle tecniche d’insegnamento ed apprendimento. 

 

CORSI PER L'USO DELLA MOTO D'ACQUA 

Ogni anno, in estate, la Sezione di Forlì e Bagno di Romagna attiva il corso per moto d'acqua. Per ulteriori informazioni rivolgersi al Direttore di Sezione Piero Delvecchio.

 

CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE NAUTICA (unità a motore e a vela, entro 12 miglia dalla costa)

 

La patente nautica può essere conseguita anche tramite la Società Nazionale di Salvamento. Il programma del corso prevede una parte teorica ed una parte pratica. Contenuti della parte teorica:

Elementi di teoria della nave, limitatamente alle strutture principali dello scafo; elica e timone; effetti dell’elica sul timone.

Teoria della vela; attrezzatura e manovre delle imbarcazioni a vela (solo per l’abilitazione alla navigazione a vela).

Funzionamento dei motori a scoppio e diesel. Irregolarità e piccole avarie che possono verificarsi durante il loro funzionamento e modo di rimediarvi. Calcolo dell’autonomia in relazione alla potenza del motore ed alla quantità residua di  carburante.

Regolamento di sicurezza con particolare riferimento alle dotazioni di sicurezza in relazione alla navigazione effettivamente svolta. Tipi di visite e loro periodicità. Provvedimenti da adottare in caso di sinistro marittimo (incendio - collisione - falla -  incaglio - uomo in mare).

Provvedimenti da adottare per la salvezza delle persone a bordo in caso di sinistro e di abbandono dell’imbarcazione.

Precauzioni da adottare in caso di navigazione con tempo cattivo.

Assistenza e soccorso: segnali di salvataggio e loro significato.

Regolamenti per evitare gli abbordi in mare e norme di circolazione nelle acque interne.

Precauzioni in prossimità della costa o su specchi acquei ove si svolgono altre attività  nautiche (nuoto - sci -nautico - pesca subacquea, ecc.).

Bollettini meteorologici per la navigazione marittima. - Strumenti meteorologici e loro impiego.

Coordinate geografiche. Carte nautiche. - Proiezione di Mercatore. Orientamento e rosa dei venti. Bussole magnetiche.

Elementi di navigazione stimata: tempo, spazio e velocità.

Elementi di navigazione costiera: concetto di luogo di posizione (con esclusione del carteggio). Prora e rotta: effetto del vento e della corrente sul moto della nave (deriva e scarroccio).

Solcometri e scandagli. Portolano, elenco dei fari e segnali da nebbia.

Leggi e regolamenti che disciplinano la navigazione da diporto - Codice della Navigazione - per quanto attiene alla navigazione da diporto con particolare riferimento a:

- obblighi, poteri e doveri del comandante;

- attribuzioni dell’Autorità Marittima e della navigazione interna;

- ordinanze delle Autorità Marittime locali;

- documenti da tenere a bordo.

Norme che regolano lo sci nautico.

La prova pratica può essere effettuata in mare, nei laghi o, per  l’abilitazione a motore, nei fiumi:

durante la prova pratica il candidato deve dimostrare di saper condurre l’unità alle diverse andature, effettuando con prontezza d’azione e capacità le manovre necessarie, l’ormeggio e il disormeggio dell’unità, il recupero di uomo in mare, i preparativi per fronteggiare il cattivo tempo e l’impiego delle dotazioni di sicurezza, dei mezzi antincendio e di salvataggio.

Il corso si svolge in un week-end + n. 1 lezione di pratica.

Inizio sabato mattina. Termine domenica sera.

 

CORSI DAN EUROPE

 

 

DAN OXYGEN FIRST AID

Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries rappresenta l’addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) a riconoscere i possibili incidenti da immersione e fornire primo soccorso con ossigeno mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza e/o organizzato lo spostamento al più vicino presidio medico disponibile.

 

DAN ADVANCED OXYGEN FIRST AID

Si tratta di un modulo di addestramento addizionale  per coloro che hanno completato con successo il corso DAN Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries. E’ ideato per addestrare i DAN Oxygen Providers ad utilizzare un erogatore a pressione positiva (come lo MTV100) e/o un pallone Ambu (BVM - Bag Valve Mask). Il corso viene adattato a seconda delle leggi e regolamenti locali.

 

DAN MEDICAL OXYGEN REBREATHER

Questo corso (MO2R – Rebreather a ossigeno medico di emergenza), rappresenta un modulo aggiuntivo per coloro che hanno già completato con successo il corso DAN Oxygen First Aid for Scuba Diving Injuries negli ultimi 12 mesi. Insegna ai DAN Oxygen Providers a riconoscere gli infortuni subacquei per i quali il sistema MO2R risulta un metodo efficace per fornire ossigeno di emergenza (fino a 8 ore), come assemblare l’unità MO2R e come usarla per fornire ossigeno.
Il sistema MO2R aiuterà un subacqueo infortunato reattivo e che respira quando vi è una distanza consistente dal servizio medico locale o un ritardo nel successivo livello di risposta all’emergenza.

 

DAN OXYGEN FIRST AID FOR AQUATIC EMERGENCIES

Rappresenta l’addestramento ideato per educare a riconoscere possibili incidenti acquatici in generale e fornire primo soccorso di emergenza con ossigeno, mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza e/o organizzato lo spostamento al più vicino presidio medico disponibile.

 

FIRST AID FOR HAZARDOUS MARINE LIFE INJURIES

Si tratta di un addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) ad identificare le forme di vita marina pericolose, a riconoscere ed evitare le possibili lesioni da esse causate ed a fornire il necessario primo soccorso.

 

DAN BASIC LIFE SUPPORT (BLS)

Questo corso addestra a rianimare una vittima in arresto circolatorio, ma può anche prevenire l’insorgere di tale condizione. Emorragia esterna e shock, ad esempio, possono portare a gravi problemi circolatori e respiratori. Il corso DAN BLS prepara a reagire correttamente in caso di incidenti.

 

DAN AUTOMATED EXTERNAL DEFIBRILLATOR (AED)

Rappresenta l’addestramento di livello iniziale per educare i subacquei (ed i non-subacquei qualificati) a meglio riconoscere i segni di un improvviso arresto cardiaco ed eseguire il primo soccorso utilizzando le tecniche di “Basic Life Support” ed un Defibrillatore Automatico Esterno, mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza.